Finestre anonime e blocco dei contenuti nei browser

Finestra anonima
Supponiamo ora che la cronologia del browser per te è un problema occasionale, cioè solo raramente visiti dei siti che vorresti non tenere in cronologia e nascondere alle altre persone che hanno accesso al tuo apparecchio.

 


Quando si parla di non registrare in cronologia i siti visitati, spesso si pensa subito a siti pornografici.
Ci potrebbe essere anche quello, ma ci sono anche diversi altri motivi.

Finestra anonima significa anche impedire ai cookie di utilizzare le informazioni raccolte sulle tue ricerche e presentarti una serie di pubblicità nei giorni successivi basate sulle ricerche fatte.
La finestra anonima ti può risolvere diversi problemi in molti altri casi. Per esempio, se cerchi delle informazioni su una medicina, o su una malattia, o semplicemente su un regalo che vorresti mantenere segreto, se stai facendo un’operazione con la tua banca e vuoi rafforzare la riservatezza dei dati, se per il tuo lavoro vuoi fare una ricerca che deve rimanere molto riservata.

 


In tutti i casi sopra descritti è conveniente utilizzare il metodo della finestra anonima.
Tutti i browser hanno questa funzione.
Il principio è molto semplice.
Le impostazioni del browser restano quelle standard, non bisogna configurare nulla.
Dal menu del browser apri Nuova Finestra Anonima.
La navigazione fatta all’interno di questa finestra:

  • non salva indirizzo e contenuto pagina, ricerca, cookie, file temporanei
  • salva invece indirizzi messi nel segnalibri e file scaricati con il download

Un’icona in alto vicino all’indirizzo segnala sempre se la finestra anonima è attiva.
Attenzione: la navigazione anonima non nasconde tutte le tracce della navigazione in rete.
Il datore di lavoro e il fornitore di servizi internet possono mantenere un registro delle pagine visitate.

Blocco dei contenuti
Questa funzione è conosciuta anche come protezione antitracciamento. Il suo scopo è di impedire la raccolta delle attività per mezzo di cookie o codice durante la navigazione online.
Per esempio, i dati utilizzati per inviare la pubblicità mirata alle abitudini dell’utente.

È giusto ricordare comunque che le informazioni raccolte con cookie e codice, se sono conformi alla legge, sono solamente di natura statistica e non possono identificare il singolo utente.

La finestra anonima può essere aperta con o senza il blocco dei contenuti.
In qualsiasi momento è possibile disattivare questa scelta.
Un’icona in alto, vicino all’indirizzo, segnala sempre se il blocco dei contenuti è attivo.

Booking.com