Antivirus, antimalware per Unix, Linux, Ubuntu, Android, ecc.

I virus si moltiplicano e sopravvivono quando trovano delle lacune di sicurezza nel software di base di un dispositivo.

Nella famiglia Unix, sistema operativo aperto e libero a tutti, qualsiasi sviluppatore può avere accesso al kernel, cioè al nucleo fondamentale che ha il compito di far comunicare hardware e software, distribuire le informazioni ed eseguire gli ordini.

 


A prima vista potrebbe sembrare più aggredibile un sistema operativo libero e accessibile a chiunque, ma il tempo ha dimostrato che ci sono stati più sviluppatori che hanno contribuito a risolvere lacune, piuttosto che hacker desiderosi di sfruttare i difetti del sistema.

Uno sviluppatore diventa più famoso quando scopre una lacuna di un sistema operativo, rispetto a chi scrive una parte del software.

Durante diverse decine di anni ci sono stati pochissimi casi di virus che hanno trovato la possibilità di agire su sistemi della famiglia Unix, ma sono già stati risolti da molto tempo.
La grande maggioranza dei server di internet lavorano tutti con sistemi della famiglia Unix e non hanno mai avuto problemi di infezione.

 


Nonostante alcuni produttori consigliano di istallare gli antivirus anche su Unix e simili, c’è una forte convinzione in rete che gli antivirus su questi sistemi non sono necessari.

D’altra parte quando un sistema operativo della famiglia Unix invia file a Windows potrebbe involontariamente trasmettere dei file malevoli.
Per questa ragione, quando occorre, sarebbe opportuno utilizzare un antivirus per verificare i file preventivamente, per cortesia (o servizio clienti) nei confronti di chi lo riceve.

Per quanto detto, nei sistemi della famiglia Unix non dobbiamo avere paura dei virus propriamente detti, subdoli e invisibili, ma dobbiamo comunque stare attenti a non farci ingannare da altri malware che possiamo attivare in maniera ingenua e involontaria.

Per approfondire leggere lezione 17-0 Approfondimento: Virus, Worm, Trojan Horse, Spyware, Adware, Phishing.

 

Booking.com